Giovanni Bellini a Vicenza

Giovanni Bellini a Vicenza

Da Santa Corona a Palazzo Leoni Montanari

Dal 7 ottobre 2016 al 29 gennaio 2017

Palazzo Chiericati – Chiesa di Santa Corona – Palazzo Leoni Montanari

In occasione del cinquecentenario della morte di Giovanni Bellini, è possibile ammirare a Vicenza tre suoi grandi capolavori.

  • Crocifisso in un cimitero ebraico 
  • Battesimo di Gesù
  • Trasfigurazione di Cristo

Giovanni Bellini fu uno dei più grandi artisti del Rinascimento veneto. Perlopiù impegnato in soggetti religiosi, fu artista sedentario, che lasciava malvolentieri la sua Venezia. Tuttavia, Vicenza seppe dargli un’ispirazione continua e gli permise di lavorare a capolavori immortali. La città di Vicenza gli era rimasta nel cuore, tanto da raffigurarla come sfondo dei suoi dipinti più famosi.

Seguici a Palazzo Chiericati: qui è esposto il Crocifisso in un cimitero ebraico. Dipinto in un’epoca di feroci controversie religiose, che purtroppo sfociarono nell’espulsione della comunità ebraica vicentina, questo capolavoro era il frutto delle riflessioni di chi cercava un’impossibile conciliazione. Si tratta di un’opera affascinante e altamente simbolica, ricca di dettagli nascosti, che potrai conoscere con la tua guida Agta.

Nella chiesa di Santa Corona è invece esposto il Battesimo di Gesù. Questo dipinto fa parte della collezione permanente della chiesa e può essere ammirato in qualsiasi periodo dell’anno. Ti consigliamo di richiedere la visita durante il tour palladiano a Vicenza.

Commissionata per adempiere a un voto, questa grande pala d’altare conserva ancora i suoi meravigliosi colori: ci racconta di un viaggio avventuroso in terre lontane, e delle speranze del mercante di tessuti che lo richiese al più grande artista del suo tempo. Chiedi alla tua guida di narrarti la sua storia!

A Palazzo Leoni Montanari si trova invece la Trasfigurazione di Cristo. Si tratta di uno dei dipinti più conosciuti di Giovanni Bellini, di ritorno solo per qualche mese proprio nella città dove fu dipinto. Infatti, questo capolavoro fu commissionato per una cappella privata della cattedrale di Vicenza, e ora costituisce una delle maggiori attrazioni del Museo di Capodimonte a Napoli, della cui collezione fa parte.

L’itinerario rinascimentale non finisce qui. Chiedi alla tua guida Agta di includere nel tour le più importanti opere degli artisti del Rinascimento a Vicenza.