VICENZA:
for a religious tourism

belliniÈ possibile visitare Vicenza anche sotto un aspetto completamente diverso, andando cioè alla ricerca dei monumenti religiosi più caratteristici della città, tra cui spicca per esempio la chiesa di Santa Corona (con gli importanti dipinti di Giovanni Bellini e Paolo Veronese, rinomati pittori rinascimentali veneti), sede storica dei Domenicani, e la chiesa di San Lorenzo, sede dei Francescani. Ma da non perdere è soprattutto il Santuario di Monte Berico dedicato alla Vergine che proprio in questo luogo apparve nel ‘400. Esso si trova sul colle a sud di Vicenza ed è raggiungibile in soli 5 minuti lungo una strada fiancheggiata da scenografici portici del ‘700. Il Santuario è costituito da una chiesa barocca che ampliò l’originaria chiesetta quattrocentesca. Nel refettorio è conservata una splendida tela di grandi dimensioni di Paolo Veronese. Di fronte al Santuario si apre un largo piazzale dal quale è possibile ammirare la città dall’alto. Nelle giornate di bel tempo è possibile vedere all’orizzonte il teatro delle Prealpi venete sul quale si affaccia Vicenza.
È possibile abbinare una di queste tre chiese all’itinerario precedente (Vicenza: alla scoperta del centro storico palladiano).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *