Bassano e Marostica

Ponte Vecchio

Bassano: l’ideale per una bella mezza giornata non troppo faticosa.

Arte e Storia
A circa 45 chilometri da Vicenza si trova Bassano del Grappa, la città più importante della provincia dopo il capolougo. La città ha sviluppato negli ultimi anni un buon turismo. Sono molti i visitatori che vi si recano per ammirare il Brenta dal Ponte degli Alpini, anche detto ceramicaPonte Vecchio, per apprendere dell’arte della stampa portata a grandi livelli dai Remondini nel corso del ‘700, per visitare presso il Museo della Ceramica le maioliche, le terraglie e le porcellane storiche: pezzi d’arte unici e caratteristici, opera dell’artigianato locale a partire dalla seconda metà del ‘600. Molti altri visitatori troveranno interessante ricostruire attraverso le rilassanti vie della tranquilla cittadina la storia di Bassano, dal periodo medievale quando era “feudo” degli Ezzelini, alla storia più recente: la Grande Guerra, il fascismo e la Seconda Guerra Mondiale. E per molti altri sarà invece l’occasione per degustare la grappa presso la distilleria Nardini sul Ponte Vecchio, la distilleria storica della città risalente al ‘700, o presso la distilleria Poli, risalente all’800, a pochissimi passi dalla precedente.


marosticaPer chi vuole, è possibile visitare, prima o dopo Bassano, anche la piccola cittadina murata di Marostica, famosa per le ciliege e per la celebre partita a scacchi giocata con pedine umane sulla piazza della città ricostruendo le vicende di una partita medievale. Uno spettacolo folcloristico assolutamente da non perdere!
La durata di questo itinerario è di 2 ore e 1/2 – massimo 3.
È una buona idea, per chi fosse interessato a una visita per la giornata intera, visitare alla mattina il centro storico di Vicenza con i suoi edifici palladiani, e al pomeriggio, anziché le ville, visitare Bassano ed eventualmente anche Marostica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *